Lorenzo Bottazzi

NOME CANTINA: Lorenzo Bottazzi

INDIRIZZO: Strada Monterosso, 56 - Stazzano (AL)

I VITIGNI: Timorasso, Barbera, Croatina

LA STORIA: 

Incastonata fra Stazzano, Cassano e Sardigliano, l’Azienda Monterosso ha una storia antica.
Le sue colline furono inizialmente coltivate, già a vite, dai frati, sin dal XVI secolo, per passare poi alla famiglia Bottazzi a metà del XVII.
La tenuta si trova in un posto con un microclima fantastico e con un’altitudine media di circa 300 mt slm. I terreni dell’azienda vitivinicola di famiglia, comprendono tra l’altro una (ormai ex) riserva di caccia dove gli animali possono girare liberi, un lago per la pesca sportiva e tre diversi siti per l’apicoltura, creando così una biodiversità notevole.
Tutte le vigne sono esposte a sud, il suolo è minerale e terroso al contempo, gesso e ardesia donano ai grappoli forza ed eleganza. In cantina gli interventi sono minimi, vengono utilizzati solo lieviti indigeni e l’uso dei solfiti è estremamente limitato.
Sulle piante vengono effettuati pochi trattamenti; si usano solo fertilizzante di rame, zolfo e alghe naturali; il suolo è arricchito esclusivamente con materia organica; le viti sono curate a mano, dalla potatura alla vendemmia e in cantina si pratica il minimo intervento, poiché noi sono convinti che il grande vino si fa prima in vigna. Nei loro vini troviamo lieviti indigeni e l’uso di solfiti è molto limitato.
A partire dagli anni ’90 la famiglia Bottazzi ha deciso di avviare una produzione limitata, controllata dalla vigna alla bottiglia, per poter offrire vini puri, veri, espressioni sincere di quel fantastico territorio tra le colline e il mare.
Solo a partire dal 2008 Lorenzo Bottazzi ha deciso di creare una sua etichetta e di produrre pochi vini, 3 bianchi ottenuti da uve timorasso e 1 rosso ottenuto da uve barbera.
A distanza di qualche anno sono arrivate le prime soddisfazioni, frutto di un lavoro attento e scrupoloso, ma basate sulla passione e l’intraprendenza di Lorenzo.
Italo e Monterosso Hanno raggiunto rispettivamente 92 e 91 punti su un massimo di 100 nelle valutazioni del sito di Robert Parker, un traguardo che pochi bianchi hanno raggiunto finora e che soprattutto era stato raggiunto da pochissimi vini Timorasso.
Italo Colli Tortonesi Doc del 2016 nel 2022 ha vinto il Prague Wine Trophy, un premio che viene assegnato al miglior vino bianco commercializzato in Repubblica Ceca nel corso dell’anno.

I VINI: 

Italo - Cru Timorasso
Monterosso - Timorasso
Petit Derthona - Timorasso
Bric dei Serpenti - Barbera Superiore